Dizionario Italiano di Speleologia

Da oggi il sito del GSP ospiterà, nella sezione pubblicazioni, la versione web del Dizionario Italiano di Speleologiapubblicazione curata da C. Balbiano d’Aramengo, A. Casale, E. Lana, G. Villa, e pubblicata in associazione con SSI, AGSP e Regione Piemonte.

La speleologia è una scienza giovane (la parola stessa, “speleologia” è stata creata meno di due secoli fa) ed è praticata soprattutto da associazioni di volontari (i gruppi speleologici) assai più che non da Università e altri istituti di ricerca. Ne deriva la conseguenza che ogni associazione tende ad essere un’unità autodidatta che si evolve in modo autonomo. I contatti fra le varie associazioni sono frequenti ma privi di ufficialità, per cui anche il linguaggio tende ad evolversi in modo spontaneo, privo di una codifica; si pensi alla quantità di termini dialettali che vengono tuttora impiegati (oltre 300 sono le voci dialettali citate in questo dizionario) anche se tutti parliamo la stessa lingua italiana.
Era dunque sentita la necessità di un dizionario che spiegasse il significato dei termini usati in speleologia, per aiutare i lettori a capire appieno le pubblicazioni nonché per aiutare gli autori a esprimersi correttamente. Tanti volontari infatti, pur bravissimi speleologi, non hanno avuto la possibilità di compiere studi adeguati, e di conseguenza hanno delle difficoltà nello scrivere.
E’ quindi con vivo piacere che la Società Speleologica Italiana ha accolto e incoraggiato la proposta che è nata a Torino, nell’ambito dell’Associazione Gruppi Speleologici Piemontesi e che ha potuto realizzarsi grazie soprattutto al contributo della Regione Piemonte, che ha sempre visto con piacere lo sviluppo e la crescita di una cultura speleologica, nel quadro di una proficua collaborazione che dura ormai da circa 20 anni.
L’opera è stata concepita e realizzata nell’ambito della citata associazione, ma gli autori si sono avvalsi dell’aiuto di molti collaboratori, scelti in varie regioni italiane.
Il dizionario non contempla solo la speleologia in senso stretto, ma tutte le discipline collegate, il carsismo, la geologia, l’idrogeologia, la biospeleologia, l’archeologia, ecc.; per cui gli autori hanno ritenuto necessario richiedere la collaborazione di esperti anche un po’ estranei all’ambiente speleologico. Viene presa in considerazione anche l’organizzazione della speleologia in Italia, e così anche i termini che fanno parte del gergo speleologico. Alcuni di essi potrebbero essere in disuso entro pochi anni, ma al momento attuale fanno parte del nostro patrimonio linguistico anche se non vengono impiegati nel linguaggio ufficiale degli specialisti.

Mauro Chiesi
presidente della Società Speleologica Italiana

….
Lo scopo che si propone questo dizionario è quindi esclusivamente quello di chiarire allo speleologo, non specialista nelle diverse branche delle scienze, o al cultore di altre discipline collegate allo studio delle grotte, il significato di parole e concetti che frequentemente compaiono in pubblicazioni di carattere speleologico.
….